Cercasi eroi… candidarsi interiormente

Ora, più che mai, il mondo ha bisogno di eroi

di Narain Ishaya

Si dice che una delle ragioni principali per cui l’umanità, in particolare in Occidente, ha perso una direzione e uno scopo, è che nella nostra cultura è morto il mito.

Non ci sono più storie che cantano ai desideri più profondi dell’animo umano.

Non ci sono più racconti che catturano la nostra immaginazione e portano in vita sotto forma di esperienza una verità che risiede nel nostro DNA, di storia umana e potenziale Divino.

In questo articolo
    Add a header to begin generating the table of contents

    Questi Miti non solo rivitalizzano il potenziale per la grandezza, ma in qualche modo ravvivano il ricordo interiore che si tratti del TUO destino di cui si sta cantando, è il TUO potenziale e la tua vera natura che vengono modellati dagli eroi delle tradizioni.

    Con la morte del mito, segue automaticamente la morte dei veri eroi. Come risultato, gli Eroi delle generazioni successive sono un gruppo mediocre, incastrati e riluttantemente in una battaglia tra la fragilità umana e le circostanze, il più delle volte perdendo di fronte alla prima.

    https://www.thebrightpath.com/en/articles/spiritual-enlightenment-path-of-heroes/

    I bambini capiscono

    Quando ero giovane, i miei eroi erano sempre quelli che facevano qualunque cosa fosse necessaria per il miglioramento del loro prossimo.

    Che si trattasse degli eroi dei fumetti, dei campioni dei film o di grandi anime storiche come Gesù o Buddha, c’era sempre qualcosa che si ravvivava in me di fronte alle imprese di questi personaggi.

    Era l’eccitazione di sapere che quello che stavo vedendo era più di un esempio, era un invito. Era un invito a diventare come loro. Non un invito ad avere i superpoteri che alcuni di loro sfoggiavano (anche se parte di me sapeva che era possibile sperimentare anche quello!), ma ho sempre saputo da qualche parte subito sotto, e a volte proprio sulla superficie della mia mente che la gioia più genuina di questa vita, e anzi l’unica gioia, era vivere al servizio degli altri.

    Da qualche parte dentro di me comprendevo che questo invito si riferiva anche al risveglio spirituale e all’auto-realizzazione. Avevo sentito la parola illuminazione. Era un concetto che non capivo, eppure la vocazione nel mio cuore non era mai lontana. Mi son sempre sentito come se vivessi in un sogno, e quello che volevo era il risveglio.

    https://www.thebrightpath.com/en/articles/spiritual-enlightenment-path-of-heroes/

    La vera pratica spirituale è il cammino degli eroi

    Il viaggio dell’eroe è un viaggio mistico. È un cammino interiore in cui si trascendono le limitazioni e si scopre l’esperienza della Divinità che esiste in ogni essere umano. È il cammino del risveglio spirituale e dell’illuminazione.

    Il cammino più diretto per un’esperienza della realtà assoluta, che descrive al meglio la pratica dell’Ascensione degli Ishaya, è stato chiamato con molti nomi. Nella letteratura dei Veda, è chiamato il Cammino dei Saggi. È stato chiamato il cammino della coscienza di sé, il cammino dell’autorealizzazione, e la ricerca dell’illuminazione e del risveglio. In alcuni luoghi è stato chiamato semplicemente La Via.

    Agli Ishaya piace chiamarlo il Cammino degli Eroi. C’è bisogno di un’anima genuinamente eroica per decidere miratamente di consacrare la propria vita alla Verità come esperienza di vita. Non perché si tratti di un compito difficile o arduo, anche se sono stati scritti volumi sul perché potrebbe esserlo. È eroico perché prende una vita vissuta per la gloria di un individuo e la rende alla gloria di tutta l’umanità. Offre la vita sostanzialmente alla gloria di Dio.

    Non possiamo farcela da soli

    Sembra tutto fantastico, no? La grande domanda è come? Come si arriva a quel livello di crescita personale? Come si va oltre i concetti di illuminazione spirituale e le esperienze della mente nello stato di veglia, nell’esperienza diretta di una coscienza illimitata? Nessuna ‘quantità’ di comprensione ti porterà a quello stato. Per scoprire la Coscienza oltre l’identificazione con l’ego c’è bisogno di un risveglio, e quello è lo scopo della pratica spirituale, e in particolare, della meditazione.

    La meditazione e la pratica spirituale vengono spesso pensati come stadi o passi verso qualcosa di lontano, un processo necessario per muoversi verso un obiettivo che probabilmente non arriverà mai. Questo accade perché l’esperienza dell’illuminazione e lo stato di risveglio spirituale non sono un’esperienza chiara per la maggior parte dei maestri, e così la strada diventa più un concetto spirituale che un’esperienza di vita. Questa è la differenza tra filosofia e comprensione, tra religione e pura spiritualità. La differenza è, molto semplicemente, fare il passo dal concetto di illuminazione spirituale all’esperienza.

    Imparando l’Ascensione degli Ishaya, stai imparando una meditazione che immediatamente inizia a fare quello spostamento di consapevolezza. Porta immediatamente l’attenzione dall’identificazione con la mente dell’ego all’esperienza della coscienza oltre lo stato di veglia. Più la si pratica, più chiaramente si rivelerà la tua vera natura. Questa è l’esperienza a cui punta la parola illuminazione. Questo è il risveglio e questo è il cammino spirituale.

    Heroes wanted - apply within 03

    Qual è l’impatto dell’Illuminazione?

    La vita di ogni essere umano lascia un'impronta permanente sulla coscienza di tutta l’umanità.

    Ogni momento della tua vita ha sempre avuto un impatto su tutto, perché nella coscienza è tutto connesso. Il modo più potente in cui chiunque possa servire, non solo l’umanità ma TUTTO il creato, è espandere la propria coscienza permanentemente.

    Più la tua coscienza si espande per abbracciare più aspetti della tua vera natura, più potente sarà il tuo impatto sul creato. Una volta che vedi che è l’attrazione ai movimenti della mente, l’attrazione al pensiero, che ti tira fuori dall’esperienza della Pace, è genuinamente eroico non continuare a prestare attenzione a quei movimenti. Rendere l’intera mente pensante, qualunque concetto, qualunque credenza nella limitazione ad un'esperienza dell’Amore Divino è la strada del risveglio spirituale.

    Se potessi sperimentare, solo per un momento, il profondo impatto che hai sul creato solo scegliendo la Pace immutabile invece del pensiero ed esperienze egocentriche, non presteresti mai più attenzione a nient’altro. Se sapessi com’è cruciale il risveglio dal sogno di separazione per qualunque cosa, scegliere la coscienza e vivere la tua vera natura sarebbe la priorità.

    L’Insegnamento degli Ishaya ti permette di fare esattamente questo. Le Attitudini di Ascensione, gli strumenti di meditazione degli Ishaya, ti permettono di scegliere costantemente di lasciar andare il pensiero e riportare l’attenzione al Silenzio perfetto del momento presente. Usando le Attitudini di Ascensione, la tua coscienza si espande, e tu porti l’umanità un passo più vicino a reclamare il suo diritto di nascita come gioiello nella corona del creato.

    Semplicemente abbandonando il pensiero, i sentimenti e l’azione casuale solo per un secondo, aiuti a guarire il mondo. Come prodotto secondario, la vita inizia a fluire, e tu puoi vivere in Gioia crescente, Pace crescente, Amore crescente, Libertà crescente. La tua vita diventa infusa di esperienze sempre più stabili della presenza di Dio. Il vecchio concetto di illuminazione spirituale  viene sostituito con una coscienza vibrante, e una realtà spirituale travolgente.

    Non è che la presenza della coscienza Divina cresca, in quanto è sempre stata piena e intera e completa. Ma la consapevolezza di quell’Unica Verità cresce man mano che allentiamo la presa su un’identità dell’ego separata. Le Attitudini di Ascensione lo fanno meccanicamente. L’Ascensione, così come viene insegnata dagli Ishaya, è una scienza perfetta di autorealizzazione e risveglio spirituale. Nessun altra meditazione lo fa così semplicemente, o così velocemente.

    Lo farai?

    Quindi, sei pronto a rinunciare alla storia d’amore con il pensiero e a scoprire la tua Vera Natura?

    Se pronto ad usare gli strumenti che gli Ishaya hanno riportato un’altra volta nel mondo? Hai il coraggio di seguire i passi dei veri eroi e vedere se tutto ciò che ci offrivano è reale? Con solo una manciata di anime dedicate, non falliremo nel manifestare la visione che i Saggi hanno mantenuto per l’umanità per eoni. Credici o no, è per questa ragione che sei venuto al mondo. È per questo scopo che sei nato. L’Illuminazione e il risveglio spirituale non sono solo un’opportunità per te, sono a tutti gli effetti l’invito alla tua vita.

    Posizioni vacanti… Candidarsi interiormente.

    Torna su